Che ostacoli incontrerò alla Hell's Race? saranno più di 30 gli ostacoli che metteranno alla prova la tua determinazione

A seconda della gara alla quale desiderai iscriverti (6+ o 12+) troverai un numero diverso di ostacoli con i quali misurarti. Nella 6+ gli ostacoli che saranno previsti lungo il tracciato saranno almeno 18, fino agli oltre 30 nella 12+. Abbiamo cercato di suddividere equamente gli ostacoli secondo le loro categorie, così da permettere a tutti di provare le varie tipologie di prove infernali, al di là del percorso scelto.

Inevitabilmente la 12+ sarà la Hell’s Race più impegnativa, sia per la lunghezza maggiore del tracciato, sia per il numero di ostacoli presenti e sia per tipologia degli ostacoli da superare, soprattutto per la presenza di diversi Multi Rig. Cosa sono i Multi Rig? Sono delle strutture da oltrepassare unicamente in sospensione, quindi senza la possibilità di toccare terra, sfruttando diverse tipologie di appigli: tubi, corde, pomelli, pannelli, … Sono sicuramente l’ostacolo più atteso da chi è entrato nel turbine delle Mud Race o OCR, perché sono il vero banco di prova.

Una particolarità della Hell’s Race è la presenza di due Multi Rig lungo il tracciato. Quello classico alla fine del percorso, a cui gli estimatori di queste gare sono abituati, e un secondo Multi Rig in un punto imprecisato lungo il tracciato.

Se per superare l’ostacolo hai bisogno di compiere più tentativi, lascia comunque spazio a chi deve provarlo per la prima volta.

funi

Esistono due possibilità di utilizzo di questo strumento. La prima prevede la presenza di una fune disposta in senso orizzontale, la seconda è la “fune verticale”. Nel primo caso il superamento può essere effettuato sia da sopra che da sotto, aggrappandosi con mani e piedi alla fune fini a raggiungere il lato opposto dove sarà presente una campanella da suonare. Per superare la fune verticale l’atleta dovrà arrampicarsi lungo la fune, utilizzando a sua discrezione mani e piedi fino a raggiungere la vetta dove è presente la campanella. In entrambi i casi prova è superata al suono della campanella.

muri

Alla Hell’s Race saranno presenti muri di varie altezze, che dovranno essere superati aggrappandosi alla sulla parte superiore del muro senza sfruttare i tiranti laterali o altri appoggi. La difficoltà è rappresentata dall’altezza dell’ostacolo stesso. È richiesta forza nelle braccia e coordinazione. Per le donne sono previste staffe nei muri più alti per facilitarne il superamento.

sospensione

Sono tutti quegli ostacoli che devono essere superati servendosi unicamente delle braccia. È vietato, infatti, appoggiare i piedi a terra o utilizzare le gambe per afferrare le varie prese. Ci sono diversi ostacoli di questa categoria: monkey bar più o meno complicate, fly monkey, e i più attesi multi rig, i quali offrono cambi di prese vari e di diversa difficoltà. Nella categoria rientra anche l’ostacolo conosciuto con il nome di “shangai”, nel quale però è possibile anche la presa con le gambe.

trasporto / trascinamento

In questa categoria rientrano tutti gli oggetti che nelle Ocr vengono utilizzati per rendere meno agevole e più pesante la corsa. L’atleta deve raccogliere o trascinare un’oggetto per una determinata distanza, la quale può variare da pochi metri a distanze superiori al chilometro. Ti potrà capitare di dover trasportare secchi carichi di pietrisco, tronchi, taniche d’acqua, catene, sacchi di sabbia e dover trascinare mattoni o altri oggetti pesanti. Alla Hell’s Race avremmo diversi trasporti, di cui uno davvero molto particolare.

passaggio sotto

In questa categoria rientrano tutti gli ostacoli che vanno oltrepassati passandoci sotto. Alcuni esempi possono essere alcuni muri con apertura bassa, tubi, filo spinato, o reti. Alla Hell’s Race non mancheranno questo genere di ostacoli. Ti possiamo solo anticipare che, come accade nelle gare europee, ci saranno alcune prove combinate che prevedono più ostacoli in un’unica sessione.

equilibrio

Nelle Ocr non conta solo la forza ma anche l’equilibrio. Ogni gara che si rispetti presenta almeno una prova di equilibrio. Non sottovalutare questo ostacolo: abbiamo visto in alcune gare campioni che hanno perso tempo prezioso su questo tipo di ostacolo. Generalmente si tratta di mantenere l’equilibrio su un’asse o su una slackline, ma anche questo genere d’ostacolo è in continua evoluzione e vengono proposte diverse varianti. Anche alla Hell’s Race avremmo prove d’equilibrio singolari ed impegnative.

mira

Chi ha preso parte ad una Spartan Race sicuramente conosce il giavellotto, riproposto in diverse OCR, e in molti lo malediranno. È un ostacolo che rientra nella categoria “mira” dove non è richiesta la sola forza, ma anche la capacità di riuscire a colpire un bersaglio con un oggetto.
Tranquilli: alla Hell’s Race non avremo il giavellotto, ma proporremo un ostacolo peggiore…

memoria

Last but not least. Come l’equilibrio anche gli ostacoli mnemonici introdotti da pochi anni nelle Ocr sono un vero osso duro e guai a sottovalutare. Si tratta di tenere in memoria una sequenza di numeri e lettere per un percorso non precisato. Nel mentre devi affrontare altre prove correndo il rischio di perdere la concentrazione e dimenticare il tuo codice. Ad un certo punto trovi un check point, anche molti chilometri dopo, dove ti viene richiesto. Alla Hell’s Race verrà proposto un ostacolo di memoria molto particolare. Allenate anche la memoria oltre ai muscoli 😉

partners un grazie a chi ci ha creduto e sostenuto